Ci siamo,

possiamo finalmente ripartire ed iniziare a mettere alle spalle questo brutto incubo vissuto negli ultimi tre mesi.
Abbiamo dovuto, contro ogni volontà, stoppare qualsiasi tipo di attività e anteporre la sicurezza e la salute dei nostri ragazzi e dei nostri operatori sportivi, al desiderio di fare sport e divertirsi con i propri amici.

Riprendiamo, ma abbiamo l'obbligo di rispettare le tante limitazioni imposte dalle norme Covid 19.  In programma ci saranno allenamenti differenziati.

L’accesso alla struttura di gioco dovrà essere preceduto da alcune formalità descritte più avanti.
Proviamo a ripartire soprattutto contando sulla responsabilità dei nostri ragazzi per il rispetto delle limitazioni che troveranno.

Come Presidente sarò garante che tutto si possa svolgere secondo le norme vigenti, in modo che i nostri ragazzi possano nuovamente riprendere le attività sportive in piena sicurezza.

 

RIPARTIAMO RAGAZZI!


Un caro saluto a tutti
Roberto Nutini
 

Clicca sull'immagine per scaricare il documento

protocollo COVID.jpg

Clicca sull'immagine per scaricare il documento

modulo.jpg

VADEMECUM PER GLI OPERATORI SPORTIVI


(Allenatori, Istruttori, Calciatori, Dirigenti, Medici e altri Collaboratori)

A. PRIMA DELLE ATTIVITÀ SPORTIVE
• Essere liberi dai sintomi per almeno 14 giorni prima di qualsiasi attività.
• Resta a casa se sei malato o non ti senti bene e se hai la febbre superiore a 37,5
• Lava e/o disinfetta spesso le mani.
• Non toccare il viso, gli occhi o la bocca con mani sporche.
• Pratica regolarmente il distanziamento interpersonale
• Indossa una mascherina per ridurre l'esposizione alle particelle sospese nell'aria.
• Copri la bocca e il naso con un fazzoletto o il gomito se si tossisce o starnutisce.
• Porta con te disinfettante per le mani e salviettine disinfettanti.
• Tieni un elenco delle persone con cui sei stato in contatto stretto ogni giorno.
• Comunica eventuali contatti con persone positive al virus avuti nei 14 giorni precedenti, rimanendo presso il proprio domicilio secondo le disposizioni dell'autorità sanitaria;

 

B. DURANTE LE ATTIVITÀ SPORTIVE
• Astenersi dal partecipare a qualsiasi attività se si manifestano sintomi COVID-19.
• Rispetta tutte le norme consentite approvate nell’impianto sportivo.
• Lava e/o disinfettare spesso le mani.
• Non toccare il viso, gli occhi o la bocca con mani sporche.
• Astenersi dai contatti stretti con altri partecipanti (abbracci, strette di mano ecc.)
• Pratica il distanziamento interpersonale il più spesso possibile.
• Indossa una mascherina mentre non stai svolgendo attività fisica.
• Copri la bocca e il naso con un fazzoletto o il gomito se si tossisce o starnutisce.
• Porta con te disinfettante per le mani e salviettine disinfettanti.
• Smaltire correttamente i bicchieri, le bottiglie o gli utensili personali utilizzati.
• Tieni un elenco delle persone con cui eri in contatto durante l'attività.
• Avvisa tempestivamente e responsabilmente il datore di lavoro/gestore del sito/rappresentante dell’organizzazione sportiva dell'insorgere di qualsiasi sintomo influenzale, successivamente all'ingresso nel sito sportivo durante l'espletamento della prestazione, avendo cura di rimanere ad adeguata distanza dalle persone presenti;


C. DOPO LE ATTIVITÀ SPORTIVE
• Lava e/o disinfetta spesso le mani.
• Non toccare il viso, gli occhi o la bocca con mani sporche.
• Monitora la tua salute e segnala eventuali sintomi dopo ogni attività.
• Pratica il distanziamento interpersonale il più spesso possibile.
• Indossa una mascherina per ridurre l'esposizione alle particelle sospese nell'aria.
• Copri la bocca e il naso con un fazzoletto o il gomito se si tossisce o starnutisce.
• Lavare/disinfettare l'attrezzatura e l'abbigliamento utilizzati durante l'attività.

DPI (dispositivi di protezione individuale) in dotazione all’impianto:
• Mascherine
• Guanti monouso

MODALITA’ DI ACCESSO ALL’IMPIANTO


Possono accedere all’impianto esclusivamente gli operatori sportivi (tecnici, collaboratori, atleti). Anche per tutti questi valgono le norme delle autocertificazioni (vedi modello allegato sopra).

Relativamente agli atleti minorenni possono accedere all’impianto sportivo esclusivamente i minorenni con autocertificazione. 

I genitori o familiari o tutor dei minorenni devono attendere al di fuori dell’impianto sportivo lato anello.

Per quanto riguarda i mezzi di trasporto utilizzati per raggiungere l’impianto sportivo si fa riferimento alla normativa vigente in caso di utilizzo di auto privata. Non è quindi consentito allo stato attuale, a titolo esemplificativo, ad un genitore di accompagnare presso la struttura, oltre al proprio, altri atleti che non appartengano al suo stesso nucleo famigliare o che non siano con essi conviventi qualora non sia possibile rispettare le distanze stabilite.

L’ingresso all’impianto avviene attraverso il cancello posteriore lato Uffici/Spogliatoi. Tutti gli atleti accedono all’impianto sportivo indossando la mascherina, muniti di autocertificazione sottoscritta dai genitori (vedi modello allegato sopra) e sacca contenente le scarpe da gioco, una bottiglietta di acqua PERSONALE, busta per contenere la mascherina , eventuale asciugamano e maglietta di ricambio dopo l’allenamento

La convocazione è 20 minuti prima dell’inizio dell’allenamento, stessa ora di apertura del cancello di ingresso a cura dell’operatore incaricato del controllo degli accessi., che ritirerà il modulo di autocertificazione e verifica la corretta disinfezione delle mani dell’atleta con il disinfettante messo a disposizione nel punto triage. Esaurite tali operazioni gli atleti entrano in campo uno alla volta, evitando assembramenti al fine di scongiurare la possibilità di contatto, transitando direttamente attraverso il cancello interno all’area spogliatoi, dove lo aspettano gli allenatori. I gruppi effettueranno la seduta di allenamento in campi diversi (sintetico o principale per evitare contatti tra gruppi diversi). L’atleta effettua il cambio delle scarpe direttamente in campo, riponendo quelle da passeggio nell’apposita sacca e si toglie la mascherina che depone in una busta all’interno della sacca. La sacca, contenente anche la bottiglietta di acqua PERSONALE sarà posizionata a bordo campo su indicazione dell’allenatore a distanza di almeno 2 metri da quella dei compagni.

Non è permesso effettuare lo scambio di oggetti personali all’interno dell’impianto sportivo quali, a titolo esemplificativo, bicchieri, maglie da allenamento, borracce, telefoni, etc.

SEDUTA DI ALLENAMENTO


L’allenatore in campo indossa sempre la mascherina e mantiene la distanza di 4 metri dagli atleti. Tutti i materiali utilizzati nelle sedute di allenamento vengono igienizzati prima e dopo l’allenamento e, se necessario, anche durante (es. se un calciatore tocca per errore un pallone con la mano). L’unico atleta che può toccare il pallone con le mani, dotate di guanti è il portiere. Al portiere è vietato sputare sui guanti. Non possono essere utilizzate pettorine.
Le modalità relative allo svolgimento degli allenamenti saranno improntate alla gradualità e progressione, nel rispetto delle corrette metodologie di allenamento e dovranno tenere conto del lungo periodo di inattività degli atleti e dei risvolti fisiologici e psico-neuro-endocrini della ripresa con attenta rimodulazione dei carichi di lavoro. Particolare attenzione deve essere rivolta alle problematiche dei calciatori in età evolutiva.

Vengono proposte soltanto attività con assenza di contatto fisico tra i giocatori: giochi di tecnica, sfide motorie a distanza, combinazioni di passaggi, tiri in porta da distanze predefinite, attività individuali di dominio della palla, con limitato impegno fisico. Nello svolgimento delle attività deve inoltre essere garantita la distanza di almeno due metri tra un giocatore e l’altro. Saranno evitate attività in “scia”, prediligendo attività affiancati o in linea diagonale oppure comunque con un distanziamento interpersonale mai inferiore ai cinque metri e almeno di dieci metri in caso di esercitazioni con più elevato dispendio energetico e impegno metabolico. Non è consentito l’accesso agli spazi di gioco a soggetti diversi dai calciatori e dai tecnici che conducono la seduta di allenamento.

Alla fine dell’allenamento gli atleti si cambiano le scarpe e, uno per volta distanziati di due metri, escono dal campo dal cancello principale lato anello, gettando il vuoto della bottiglia di acqua nel sacco adibito alla raccolta della plastica posto nei pressi di detto cancello. Gli atleti guadagnano l’uscita dal cancello principale senza fermarsi. L’incaricato vigila l’uscita degli atleti dal cancello del campo fino al cancello principale e, uscito l’ultimo atleta e gli allenatori, provvede alla chiusura del cancello principale.
Gli allenatori, prima e dopo l’allenamento provvedono alla sanificazione di tutti le attrezzature utilizzate durante l’allenamento (cinesini, palloni ecc.) e provvede al loro ricovero negli spazi individuati.
Tutti i percorsi obbligati sono evidenziati da transenne e/o nastri colorati.

RIPARTIAMO

1/6

© by SimAndAle  Design by Andrea Pieri     

  • Instagram
  • Facebook Social Icon